Poesie

Pioggia

Pioggia scorre sui vetri

come lacrime al viso

 

sguardi vuoti insistono

sull'orlo della sera

disorientati da una vita fatua

 

mentre passi lenti si allontanano

su sanpietrini bagnati

trascinando fumo

bruciato in parole perdute

 

Madre

Madre che non hai avuto
figli da concepire


Madre che non hai avuto
figli d’accudire


il vuoto colmo che porti in grembo
ti permette di amare il mondo
in ogni sua ruga.

Cime sciolte

 

Presto l'acqua fluirà copiosa sotto la chiglia

districandola dal viscoso fango

che l'ha attanagliata troppo a lungo.

 

Presto capelli spettinati dal vento mite

e prua ad inseguire l'orizzonte,

invaderanno le paure tra pensiero e follia

e rimarranno finalmente solo cime sciolte.

Pioggia Salata

Con ginocchia al petto
abbraccio tutto ciò
che mi appartiene
e come avvolta in
un pesante mantello,
lo proteggo da ciò
che mi circonda. 


Inspiro profondamente
l’odore di salsedine
che allevia l'afa estiva,
mentre la mia pelle arsa
si disseta di pioggia salata

 

Inesorabilmante

Sola nella mia intimità,

ripasso a voce bassa  i miei errori

che come lente carovane di peccati

sfilano davanti ai miei occhi inesorabilmente

 

sola nell’intimità del mio inconscio

ripasso a voce bassa i mie sogni

che come pecore di questo gregge

conto fino a mattina inesorabilmente

 

sono uscita a cercarti

ho incontrato tante persone che

mi hanno parlato di te

ma nessuno mi ha saputo indicare la strada

 

ogni amore mi ha portato via qualcosa

ed ora che sono sola con la mia intimità

conto solo le mie ossa inesorabilmente.